Vincent City
Guagnano (LE)
Contrada Scalera
Guagnano (LE)
Da Vedere

A volte le opere d’arte assumono sembianze umane. O meglio, a volte sono gli artisti stessi che grazie alle loro vite e alle loro creature si trasformano in opere a sé stanti. Vincent Maria Brunetti incarna questo stereotipo. Dopo una carriera nella grigia Milano e in seguito ad una crisi mistica si trasferisce a Guagnano per realizzare una casa-museo stravagante. Traendo ispirazione da Hundertwasser e Gaudì, la Vincent City è un tripudio di colori e gusto kitsch, interamente decorata da ceramiche e circondata da statue di santi e non, presenti in ogni angolo. Gli interventi artistici più classici sono all’interno dove spiccano diversi mosaici dell’artista salentino Orodè. La casa è aperta a tutti a tutte le ore e durante la giornata pompa continuamente musica dance, udibile anche dalla strada. Vincent è lì, che vi aspetta sul suo sgabello, mentre dipinge i suoi deliri. Uno spasso che compare anche nel film “Italian Sud Est” del collettivo Fluid Video Crew.