Parco dei Paduli – San Cassiano
SS 275 - Direzione Parco Paduli
San Cassiano (LE)
Da Vedere

Lì dove un tempo c’era il Bosco Belvedere, una grande distesa di querce a sud di Maglie, ora nasce il Parco Paduli. Grazie al progetto sperimentale del LUA (Laboratorio Urbano Aperto) è stata individuata un’area a forte vocazione agricola caratterizzata dalla presenza dell’olivo – la cui coltura nell’Ottocento andò a soppiantare appunto la quercia.

Nidi d'artista Paduli

Il parco è dunque un’area di ben 5500 ettari, divenuta laboratorio aperto per un’infinità di idee che puntano alla valorizzazione della zona, anche in vista dello sviluppo di un turismo rurale di qualità. Il suo centro è costituito dall’Oliveto Comunale di San Cassiano, sede di geniali sperimentazioni come le “creature dei Paduli”, mostri plasmati con la land art dall’artista Dem e i “nidi” dei Paduli, ovvero rifugi e capanne costruiti con tecniche di bioedilizia. Il parco è gestito dalle associazioni giovanili di Abitare i Paduli e all’interno vi si svolgono innumerevoli eventi, naturalistici e culturali. Perciò massima attenzione alla programmazione estiva di questo posto magico e ricco di speranza.

aprile 2015