Palude del Capitano
Nardò (LE)
Strada Cucchiara (Torre Sant'Isidoro)
Nardò (LE)
Da Vedere

La leggenda narra di un vecchio lupo di mare che, in cerca di un posto in cui riposare dopo una vita di vagabondaggi tra un porto e l’altro, alla fine scelse questo tratto di costa per costruirvi la propria dimora. I ruderi della Casa del Capitano vegliano ancora sulla laguna e osservandoli non è difficile capire i motivi che spinsero il marinaio a fermarsi qui. In uno scenario surreale, popolato da pesci, uccelli e rare specie vegetali, si aprono limpidi specchi d’acqua salmastra, le cosiddette “spunnulate”, cavità generate dal crollo della volta di grotte sotterranee. Il silenzio e la tranquillità regnano in questo suggestivo lembo di macchia incontaminata.