Poet Ease, nuovo EP e nuovo video per Underspreche

Poet Ease, nuovo EP e nuovo video per Underspreche

Nuovo EP per Underspreche, duo techno misconosciuto in patria (salentina) eppure ben inserito nel panorama del clubbing europeo.

Lanciati, come fu per il tarantino Michele Mininni, da Optimo Trax, hanno inciso anche per Innervisions, Endless Flight, Correspondent, KANN and Permanent Vacation. Quest’ultimo EP dal titolo Poet Ease, esce con un’ulteriore etichetta, Maeve.

Ma chi sono gli Underspreche? Sono, difficile a dirsi, due tizi di Cavallino (LE) che, ancora più difficile a dirsi, risiedono a Cavallino, sebbene proiettati nella club culture internazionale. Si tratta di Marika Della Torre e Simone Campanile, lei producer e cantante proveniente da una famiglia di cantanti lirici, lui dj, entrambi studiosi di composizione indiana e africana. La liaison ha inizio una decina di anni fa. Pochi anni dopo decidono di uscire allo scoperto con l’identità di Underspreche e produrre così una miscela inedita di techno e influenze world con innesti vocali spesso orientali e africani. Il loro live, un set ibrido con dj set B2B, live synth, drum machine, sample e vocal, è un’esperienza ipnotica.

Di seguito il video della title track Poet-Ease, prodotto dagli stessi Underspreche e realizzato con la performer Biba Bell, di Detroit, che ha danzato liberamente senza coreografia. La performance rappresenta l’energia positiva che abbiamo e che combatte il nostro dolore, la stessa energia che Underspreche tentano di sprigionare con la loro musica. Sandra Restrepo, la voce colombiana che si ascolta nel brano, racconta una personale storia di depressione e di come ha lavorato per combatterla.