Grizzly Street Tower: la street art davanti al mare a Torre dell’Orso

Grizzly Street Tower: la street art davanti al mare a Torre dell’Orso

Il mare ha invaso l’anfiteatro di Torre dell’Orso. Con la prima edizione del Grizzly Street Tower un’ondata di blu in tutte le sue gradazioni cromatiche ha avviluppato la superficie della struttura in cemento, facendone affiorare una balena gigante e portando a galla un calamaro di dimensioni monumentali.
Disegni bidimensionali, fruibili da più punti vista, che non mancano di far scorgere a chi li osserva anche caseggiati lontani, stagliatisi tra le onde di blu dai toni più scuri.

I temi in dialogo costante tra loro, in una sintesi idonea all’affaccio marino e che corre lungo i muri intorno, fanno riferimento all’ambiente, all’ecosistema marino sempre più minacciato e alla calda questione TAP, della quale, anche con colpi di colore, ne viene ribadita l’inutilità ed il suo devastante impatto ambientale.

Gli artisti intervenuti, sotto la direzione artistica di Gianle, Mauro C, Plat e DPA, anch’essi autori di alcune opere, sono Davide Curci, Nicholino,Ekos, CMR, Alaska, Fraart, Paulo Mucca, Lbs crew, Justice, More, Cosis, che infaticabilmente hanno lavorato per più di 48 h no stop con l’intento di contribuire alla costruzione di un’opera collettiva dall’impianto unitario, rendendo lo spazio anche luogo di festa e scambio, scandito anche da djset e musica.

Un’iniziativa che si è fatta interprete esatta di ciò che necessita questo territorio, ovvero riqualificare i luoghi usandoli, simultaneamente, come avamposto di bellezza, creatività ed espressione di una comunità forte, solidale e legata al suo territorio.

LARA GIGANTE

(L’immagine in copertina è di Fabrizio Candido)