Il fenomeno virale e inquietante de “Lu Cosu”

Il fenomeno virale e inquietante de “Lu Cosu”

Ormai da giorni le strade del Salento, e non solo, sono invase da un adesivo che definiremmo, molto semplicemente, strano. Raffigura un essere a quattro zampe, barbuto, con un seno femminile e dei fiori che nascono dalla schiena. Ci sono, poi, un QR Code ed un link: www.lucosu.com.
Siamo andati sul sito, che contiene solo pochi elementi.
Abbiamo provato a rintracciare la mente dietro questo messaggio, ma ogni tentativo è stato vano.
Finché non abbiamo ricevuto una mail in cui Lu Cosu, sapendo che lo stavamo cercando, ha dato la sua disponibilità ad un’intervista. Quello che segue è un dialogo surreale, ci rendiamo conto, perché non conosciamo l’interlocutore. Ma riteniamo che possa essere molto, molto interessante.

QR_LUCOSU_LOGO

Chi è Lu Cosu? Qual è lo scopo di questo adesivo?
Se sei andato sul sito hai già la risposta a questa domanda. O almeno, avresti potuto averla, se fossi stato davvero curioso. Ma posso in qualche modo presentarmi, dicendoti che “Lu Cosu” è ciò che non si può definire ed allo stesso tempo è quel nome generico che può definire tutti, che conosciamo tutti, che ci rende uguali senza darci identità, senza giudizio.

Ma a cosa è collegata questa comunicazione? Ad un evento?

Ci sarà un luogo, ci sarà una data. Ci sarà il trionfo dell’unicità, della diversità. Ma solo pochi sapranno veramente chi sono. Solo pochi vedranno il mio volto. Probabilmente i più coraggiosi.

Anche sui social Lu Cosu è presente, su Facebook, su Instagram ed anche su YouTube, e ciò che viene condiviso e scritto non è facilmente comprensibile. Anzi, è quasi inquietante. Come mai questa scelta?

Scelta? Tu quante lingue conosci? Quante lingue parli, e con quanti mezzi?
Inquietante, dici? Forse sono solo cose e parole che ti appartengono tanto da non volerle né vedere né sentire.

Ma ritornando al sito: qual è la sua funzione?
Ritornaci, senza esitazioni, stavolta.

Gli adesivi sono messi lì a caso o seguono una logica?

L’unica logica è quella di ritrovare i miei simili, che non ho mai visto. Fino ad ora.

Ma chi c’è dietro a Lu Cosu? Una singola persona? Un gruppo?

Stiamo aumentando vertiginosamente. Nel momento in cui ti rispondo molti mi stanno raggiungendo. Li
aspetto, sempre.

Mi sembra di capire che non riusciremo a farti dire molto, dalle risposte che mi dai. Vuoi dirci qualcosa tu,
senza che te lo chiediamo?

Sì. Non temere. Non dimenticare. Di’. Fai. Vieni. Sii.