Music Platform Inside Convento dei Domenicani
29 dic
domenica
Muro Leccese (LE)
16:00
GRATIS
Muro Leccese (LE)

Music Platform Inside Convento dei Domenicani

Domenica 29 dicembre è possibile scoprire un altro piccolo tesoro poco conosciuto del Salento quale il Convento dei Domenicani di Muro Leccese. Merito della crew di Music Platform, da tre anni impegnata in un lavoraccio di riscoperta di luoghi storici della Puglia attraverso la musica elettronica e i suoi video tour. Dal pomeriggio (ore 16.00) si susseguono, tra borgo e convento, visite guidate sonorizzate, talk, installazioni, mostre fotografiche, mercatino del vinile e i dj/live set di UndersprechePlants Dub ed Erbe Spontanee. Un viaggio multisensoriale accompagnato dalla musica elettronica, secondo il “canone” Music Platform. 

Il convento in questione era già stato il set per una delle loro puntate video – che sono puntualmente condivise dalla loro pagina. “Music Platform Inside Convento dei Domenicani“, questo il titolo della puntata, valorizza questi spazi connettendoli con il borgo.

È proprio dal borgo che si parte domenica pomeriggio, alle 16, con le visite guidate sonorizzate.  Lo start è al Museo diffuso – partner dell’iniziativa –  in piazza del Popolo. L’esplorazione del borgo antico è arricchita da racconti inediti (prenotazione obbligatoriatel.: 0836 343824) e va avanti fino alle 18.

Convento dei domenicani muro leccese

Concluse le visite guidate, la manifestazione entra nel vivo nel Convento: ad aspettarci c’è Max Nocco che presenta il suo volumetto Storiella Bonsai, una collezione di 51 storie legate ad altrettanti musicisti, accompagnato da Massimo Pasca che ne ha curato le illustrazioni. 

Dalle 18.30 apre il Mercatino del Vinile e della Musica a cura di Salento Street Market e si aprono al pubblico anche le installazioni video e le mostre fotografiche: un cammino tra le sale del convento attraversa e restituisce il lavoro del collettivo Music Platform in un percorso che si snoda tra sotterranei della Famiglia Protonobilissimo, il tappeto oleario e il convento dei Padri Domenicani: luoghi sonorizzati da Dario LottiDan Mela e Aubrey

Dalle 19 via ai dj/live set con Plants Dub (foto giù), un progetto tra musica elettronica e ricerca botanica fondato dalla storica dell’arte Maria Teresa Santoro, dj Dubin e dal produttore Andrea Presicce in arte No Finger Nails.

plants dub music is my radar corigliano con Sud Sonico

Fresco di debutto dell’album ‘Music from the plants’, Plants Dub presenta un viaggio sonoro popolato da spettri infrasonori, suoni ambient e sintetizzatori. L’album è il frutto dello studio della vita delle piante in un’accezione filosofica, scientifica e fondamentalmente poetica. 

Segue il dj set di Erbe Spontanee, duo formato dal musicoterapeuta Simone Gatto e dal produttore Buck e, dalle 22, finale con il live sempre spaziale di Underspreche (foto copertina), duo di origine salentina composto da Simone Campanile e Marika della Torre, lanciato verso il clubbing internazionale (ne abbiamo parlato a proposito del loro primo ep Poet Ease). In contemporanea ai dj/live set anche il Live.Camp.Painting degli artisti Neea.Bros.

Music Platform Inside Convento dei Domenicani è un evento realizzato con il patrocinio del Comune di Muro Leccese, di PugliaSound, la collaborazione dell’associazione culturale Muro Leccese Città d’arte e Museo Diffuso.