L’Albero (prima nazionale Odin Teatret): ultimo giorno
08 ott
domenica
Lecce (LE)
20:45
15
Via G. Dorso, 70
Lecce (LE)
0832 242000

L’Albero (prima nazionale Odin Teatret): ultimo giorno

Il più recente spettacolo di Eugenio Barba & Odin Teatret, L’ALBERO, applaudito in molte capitali europee ha la sua prima italiana ai Cantieri Koreja di Lecce.

Sul palcoscenico dal 4 all’8 ottobre, alle ore 20.45, lo spettacolo con la regia di Eugenio Barba, vede in scena tra i dieci interpreti dell’opera, gli attori storici dell’Odin e due Maestri di teatro tradizionale asiatico, il balinese I Wayan Bawa e l’indiana Parvathy Baul.

L’albero della Storia cresce forte e morto. Intorno ad esso, bambini soldato e monaci in preghiera danzano insieme a signori della guerra, a una madre rabbiosa, e alla figlia di un poeta che, da bambina, sognava di volare via con il padre. Due narratori presentano e commentano scene e personaggi. Nel deserto siriano due monaci yazidi piantano un albero di pere per richiamare gli uccelli che sono scomparsi. In Nigeria una madre riposa sotto l’ombra dell’albero della dimenticanza tenendo in braccio la testa di sua figlia nascosta in una zucca. Un signore della guerra europeo spiega la necessità di pulizia etnica a un signore della guerra africano, che compie un sacrificio umano per rendere invulnerabile il suo esercito di bambini soldato prima di condurli in battaglia. Una bambina gioca con le sue bambole intorno all’albero piantato dal padre quando è nata. Si chiede come gli uccelli vedano la terra dal cielo. Alla fine l’albero della Storia si piega sotto il peso della frutta e offre una casa agli uccelli che volano sopra le teste degli spettatori. Ma che tipo di uccelli sono?