Fuck Normality Christmas 2018
25 dic
martedì
Lequile (LE)
22:00
10
Via G. Marconi
Lequile (LE)

Fuck Normality Christmas 2018

Fuck Normality, festival di musica e innovazione artistica, per la sua versione invernale si sposta al Finis Terrae (ex-Planet) di Lequile discoteca simbolo negli anni Ottanta.

Line up

Emmanuelle (Dewee)
Populous
Underspreche (Innervisions)
Protopapa
Mystic Jungle (Periodica Records)
Jolly Mare
San Francisco Disco

(…) a partire dalle 22.00 saranno di scena Emmanuelle, nuovo fenomeno della dance e della italo-disco prodotta e distribuita dalla Deewee, l’etichetta dei Soulwax e 2many djs, nata a Rio e cresciuta a Miami è ora di casa tra Milano e Londra, con la famosa hit ‘Italove’ ha fatto ballare i club di mezza Europa; Mystic Jungle una delle figure cardine della nuova scena elettronica napoletana, insieme a nomi come Nu Guinea, definita “Napoli Sound, the new school of disco”; il duo italiano Underspreche che ha debuttato con la rinomata label tedesca Innervisions; Jolly Mare, al secolo Fabrizio Martina, talentuoso e poliedrico producer e dj ospite dei festival più importanti d’Europa, con la sua attitudine alla riedizione della italian-disco in voga negli anni Ottanta; Populous, ovvero Andrea Mangia, il suo nome è nelle line-up di festival come Primavera Sound, NOS Alive e Tropico; Protopapa, protagonista come dj e party promoter della nightlife a Bologna prima e a Milano poi, ora alla volta di New York; San Francisco Disco che da diversi anni esplora le sonorità freak, funk, space, con incursioni anche nella musica world e roots del dream pop.

Non solo musica, Fuck Normality Christmas è anche impegno sociale con Matite per Riace – nell’ambito del progetto “Sconfinamenti” – la mostra delle illustrazioni nate per rispondere alla “chiamata alle arti”, partita lo scorso ottobre, a sostegno del comune calabrese che Domenico Lucano ha fatto rinascere grazie a un modello di integrazione e di convivenza basati sull’umana solidarietà, è poesia con il progetto Collettiva edizioni indipendenti, è arte con “Borders” a cura di Apuliart Contemporary, progetto attraverso il quale alcuni artisti sono stati invitati a proporre opere dal loro archivio personale, per raccontare il loro “limite”, è immaginazione con i visuals a cura di Cinema del reale e gli allestimenti di Big Sur Maurizio Buttazzo. 

Ingresso a pagamento – Info: fnfestival@gmail.com.