Una festa per “San Paolo dei Serpenti”
29 giu
venerdì
17:30
GRATIS

Una festa per “San Paolo dei Serpenti”

La restituzione al pubblico della chiesetta di Santa Maria di Vereto di Patù e dell’affresco di San Paolo dei serpenti sarà celebrata con un convegno e un concerto con musica e danze nel giorno della festa del Santo.

Dalle 17.15ritrovo e visita guidata alla chiesa di Vereto e alle aree circostanti a cura di Arci Terra Archeorete del Mediterraneo; alle 18 intervento di Andrea Erroi, restauratore del dipinto murale, che racconterà i nuovi dettagli legati a San Paolo dei Serpenti; alle 19 incontro pubblico di presentazione dei lavori di risanamento della chiesa di Vereto e di restauro del dipinto e discussione sulle prospettive di valorizzazione e fruizione con la partecipazione di Antonio De Marco (Arci Terra Archeorete del Mediterraneo), Gabriele Abaterusso (sindaco di Patù), Vincenzo Santoro (responsabile del Dipartimento Cultura e Turismo Anci), Ledo Prato (segretario Generale Fondazione Città Italia Roma) e Loredana Capone (assessora all’industria turistica e culturale della Regione Puglia). Subito dopo la visita guidata nella chiesa e nelle zone circostanti e l’aperitivo con vino locale e pane cotto al forno a legna, olio extra vergine di oliva di Patù e pomodorini di Morciano, al via la musica e le danze con Antonio CalsolaroTrio dei Musici di PatùMaristella Martella e Compagnia TarantarteRoberto ChigaLuca BuccarellaMassimiliano De MarcoLamberto ProboDonatello Pisanello. Il cantautore e chitarrista Canio Loguercio e l’organettista Alessandro d’Alessandro presenteranno, inoltre, i brani del disco “Canti, ballate e ipocondrie d’ammore” (Targa Tenco 2017 come “Miglior album in dialetto”).