Festa della Cranàra 2018
21 mag
lunedì
20:00

Festa della Cranàra 2018

La “crànara” è un forno tipico della zona di Calimera per la produzione di carbone dal legno dei lecci.

Durante la festa il forno resta acceso e alimentato, ed è possibile degustare i legumi preparati da li “craunari” (carbonai) nei pressi dell’ “ambrakkiu” (il rifugio notturno dei carbonai) mentre tutt’intorno si lascia spazio alle ronde spontanee di musica popolare.

//fino al 26 maggio

CHE COSA??

Il mestiere di craunari (carbonai), che per secoli è stato sinonimo di calimeresi, pur documentato già nel Settecento, si è diffuso nel paese ellenofono all’inizio dell’Ottocento quando, dopo una vertenza durata dal XVI secolo all’inizio del XVIX secolo, le “università” (i comuni, le popolazioni) di Calimera e Martano la spuntarono nei confronti dei feudatari (che dai Bucali del 1500 erano passati ai Gadaleta del 1700) per quanto riguardava i diritti legati all’immensa distesa di lecci che costituiva il Bosco di Calimera.
A seguito della decisione della Commissione feudale, metà del bosco lordo e del bosco macchinoso furono espropriati ai feudatari per essere divisi (“quotizzati”) ed assegnati ai contadini per essere trasformati in appezzamenti di terreno coltivabile. Nacque così l’esigenza di una gran quantità di mano d’opera che procedesse al disboscamento e si diffuse quindi il mestiere del carbonaio che trasformasse la legna in carbone. La festa di San Biagio è legata a tutto questo, anche se oggi più che disboscare, è ormai necessario procedere al rimboschimento che ricostituisca un grande polmone verde nel Salento. (da http://www.ilcomuneinforma.it/viaggi/4892/festa-dei-craunari/)