Dischi Parlanti: Cristiana Verardo
05 mar
martedì
Lecce (LE)
21:00
Viale De Pietro
Lecce (LE)
0832 304896

Dischi Parlanti: Cristiana Verardo

Alle Officine Cantelmo continua Dischi Parlanti, la rassegna di musica che promuove i gruppi emergenti e le nuove uscite discografiche di band pugliesi. Sul palco Cristiana Verardo per il live di presentazione dell’album La mia voce pubblicato da Workin’Label. In apertura il consueto appuntamento con l’aperitivo musicale di Radio WAU e l’esibizione del cantautore Alberto Tuma.
Durante la serata spazio all’incontro sulle mafie con Don Raffaele Bruno di “Libera” e Marco Cataldo di “Piazza dell’idee”

“La mia voce” contiene otto canzoni originali i cui testi sono in parte dedicati a figure femminili, donne sconosciute dalle vite complesse, donne comuni eppure uniche nella loro dolcezza e nel loro concedersi con grazia e intelligenza, e in parte a racconti di quotidianità e luoghi in cui trovare sempre riparo quando tutto sembra sconosciuto e distante. Un disco che suona come un “megafono” per vite semplici eppure irripetibili, il cui stile è segnato dall’influenza del cantautorato italiano come Dalla, De Andrè, Gianmaria Testa e la scuola genovese, romana, bolognese. Il singolo estratto ” Liberi tutti” è un viaggio in treno e un ritorno a casa, il percorso a ritroso verso le origini e un territorio che è carne ed è respiro anche quando si è lontani. Una canzone che racconta un legame indissolubile con la terra in cui si nasce e da cui non si può mai realmente fuggire. Alcuni dei brani contenuti nell’album hanno ottenuto riscontri di ascolti e critica vincendo premi in concorsi nazionali. Arrangiato da Carolina Bubbico, il cd è realizzato con una nutrita line-up di musicisti salentini: Daniele Vitali, Massimo Donno, Stefano Rielli e Antonio De Donno, per la sezione ritmica; Roberta  Mazzotta, Armando Ciardo, Claudia Fiore, per la sezione archi; Alessandro Dell’Anna, Dario Stefanizzi, Christian Bevilacqua, Federico Dell’Anna per la sezione fiati. Hanno collaborato alle registrazioni Enza Pagliara, Andrea Musci, Valerio Daniele, anche curatore delle riprese e del missaggio del disco.