Il Cinema Ritrovato: la Corazzata Potëmkin
06 nov
lunedì
Lecce (LE)
21:00
5
Via dei Salesiani, 4
Lecce (LE)

Il Cinema Ritrovato: la Corazzata Potëmkin

Meglio conosciuta in Italia come “una cagata pazzesca”, La Corazzata Potëmkin di Sergej Ejzenstejn è in realtà una delle più influenti pellicole della storia del cinema, ritenuto un capolavoro tecnico ed estetico del cinema di propaganda e non solo. Il Cinema Ritrovato di Bologna ce la restituisce in una versione restaurata che possiamo ammirare anche a Lecce grazie al Cinema DB d’Essai.

Il film è ambientato nel giugno del 1905; i protagonisti della pellicola sono i membri dell’equipaggio della nave da battaglia russa che dà titolo all’opera, ed è strutturato in cinque atti. I fatti narrati nel film sono in parte veri e in parte fittizi: in sostanza si può parlare di una rielaborazione a fini narrativi dei fatti storici realmente accaduti e che portarono all’inizio della Rivoluzione russa del 1905. Infatti – ad esempio – il massacro di Odessa non avvenne sulla celebre scalinata, bensì in vie e stradine secondarie, e non avvenne di giorno ma di notte.[3]

Lo stesso regista ha suddiviso la trama dell’opera in cinque atti, ognuno con un proprio titolo:

  1. Uomini e vermi
  2. Dramma sul ponte
  3. Il morto chiama
  4. La scalinata di Odessa
  5. Una contro tutte

(da Wikipedia)

Film che nella Russia del 1925 celebrava la rivolta dei marinai e della città di Odessa avvenuta nel 1905. Un film che “emergeva dal mare” destinato a portare la rivoluzione nel linguaggio cinematografico. La corazzata Potëmkin è un richiamo alla necessità della ribellione quando la giustizia e la dignità sono calpestate, un alto grido umanista in nome della fratellanza. (Il Cinema Ritrovato)