Ascanio Celestini + Girodibanda per la Giornata Mondiale del Rifugiato
22 giu
venerdì
Lecce (LE)
20:30
GRATIS
Via Pozzuolo
Lecce (LE)

Ascanio Celestini + Girodibanda per la Giornata Mondiale del Rifugiato

In occasione della “Giornata mondiale del Rifugiato”, istituita dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite per ribadire i valori della solidarietà verso chi fugge da guerre, fame e persecuzioni, Arci Lecce presenta lo spettacolo gratuito “La ballata dei senza tetto” di Ascanio Celestini.

Appuntamento venerdì 22 giugno, ore 20.30, all’interno del Parco Chiesetta Balsamo di Lecce, quartiere San Pio, per conoscere da vicino le tante attività svolte all’interno dei progetti di accoglienza gestiti da Arci Lecce, con laboratori, workshop, mostre, incontri, teatro e musica.

La Ballata dei senza tetto” è un progetto di narrazione che attraversa tre spettacoli dell’autore e attore romano: Laika, Pueblo e il terzo che è ancora in via di formazione. Uno show di improvvisazione unico nel suo genere, dove protagonisti diversi si muovono in una periferia che ruota attorno a due parcheggi: quello del supermercato e quello di un grande magazzino pieno di pacchi. Storie narrate in cui Ascanio Celestini, accompagnato da Gianluca Casadei (fisarmonica, tastiere e live electronics), assume il ruolo di filtro con il suo racconto, fra gli spettatori e i protagonisti della messa in scena.
L’evento, che si avvale del patrocinio dei comuni di Lecce, Trepuzzi, Surbo, Campi Salentina, Galatina, San Pietro Vernotico, Sogliano Cavour, Caprarica di Lecce, Cavallino, Castrignano De’ Greci, Castrignano del Capo, Diso, Lequile, Patù, Tricase e dei comuni dell’Ambito Territoriale di Campi Salentina, rientra nel programma delle celebrazioni promosse da Unhcr e Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati.
Gran finale alle 22:30 con il concerto di GirodiBanda, diretto dal trombettista Cesare Dell’Anna, che porta sulla tradizionale cassa armonica l’ultimo lavoro discografico “Guerra”, dedicato al lavoro nero, al lavoro sommerso, al lavoro nelle fabbriche.
Per tutta la durata della manifestazione, sarà possibile visitare lo stand informativo a cura di EnFem, progetto internazionale con Arci Lecce capofila, nell’ambito delle iniziative di cittadinanza, avviato per migliorare e facilitare l’integrazione delle donne migranti in Europa, arricchito da una sezione video a cura del regista Giuseppe Pezzulla, per conoscere da vicino le singole storie di chi si trova spesso a fronteggiare una doppia discriminazione, prima come donna e poi come migrante.