Cosa fare a giugno nel Salento

Cosa fare a giugno nel Salento

Cosa fare a giugno nel Salento è un bel problema. Si sa che da queste parti non c’è molto coordinamento tra gli operatori del turismo e della cultura e come al solito, mentre tutto si concentra ad agosto congestionando l’intero tacco, a giugno si finisce sempre per guardare le mosche che volano, o le “malote”.

Allora proviamo a dare qualche suggerimento, giusto un punto di partenza.

Bagni in spiaggia. La spiaggia è meglio godersela a giugno: meno affollata, meno brodosa, meno zozza. Ottimo periodo per rosolarsi al sole, per guardare il tramonto, per limonare, per scaccolarsi per ore accarezzati dalla brezza. Non ci sono raccomandazioni particolari: si può fare un giro di tutte le spiagge della costa o anche restare fedeli al non cambiare di Edoardo Vianello. Dopo averne assunta una certa dose, si consiglia di passare allo scoglio dove l’acqua nel frattempo ha raggiunto la temperatura perfetta. Qui la nostra selezione delle dieci spiagge libere più belle.

cosa fare giugno salento escursioni in bici

Escursioni in bici e trekking. Se il mare non vi basta, suggeriamo,  anche ai non naturisti/salutisti, di farsi un’esperienza con qualche associazione di tour in bici o a piedi. Per le bici raccomandiamo gli amici di Salento Bici Tour che hanno la loro base nel Bike Cafè giusto a duecento metri dalle spiagge di Lido Conchiglie. Per il trekking ci sono i tizi di Salento Trekking, per esempio.

Mostre e castelli. Nel Salento si ama moltissimo l’arte, su Facebook si vede chiaramente… Dal vivo un po’ meno. Però due mostre che inaugurano a giugno le abbiamo. Tra l’altro sono due buone opportunità per visitare due dei maggiori castelli salentini. Nel maniero di Gallipoli ci sono nove tele di Jakob Phillip Hackert, pittore del ‘700 cui Re Ferdinando IV commissionò di ritrarre i porti della Puglia. Il Castello aragonese di Otranto ospita invece un quadro di Caravaggio e altri dipinti di pittori caravaggeschi meridionali.

cosa fare a giugno nel salento Castello-di-Gallipoli-sala-ennagonale

Festa dei Lampioni a Calimera. È uno dei più vivaci e creativi eventi folkloristici di giugno nel Salento, una sorta di festa patronale caratterizzata dall’allestimento con lampioni in carta velina di ogni forma e colore. Siamo nella Grecìa salentina. Da lì si può fare un giro nei borghi limitrofi.

Festa di San Pietro e Paolo a Galatina. Se a giugno ci capitate negli ultimi giorni, un salto alla festa patronale di Galatina è doveroso. Un po’ per conoscere la realtà locale, quella vera e più indecente, un po’ per capire come funziona una festa patronale dell’Italia meridionale  – e questa ne è un perfetto prototipo – un po’, soprattutto, per scoprire il centro storico di questa bella cittadina.

Per sapere cosa fare nel Salento a giugno, però, la cosa più importante da ricordare è di controllare ogni giorno il sito www.urkaonline.it. Sappiamo noi come guidarvi nella giungla di piccoli eventi ed eventini che spuntano all’ultimo istante.